Il nuovo sito della Federazione Ciclistica Italiana Comitato Regionale - La Voce del Ciclismo in Calabria

velosystem home

Silvio Giovane vince i Campionati Italiani Master a Cronometro

La Calabria fa parlare di se ai Campionati Italiani Master a Cronometro disputato a Trento.
Protagonista indiscusso di questa prova è stato il fortissimo atleta della TE.KI.AN Ciclitalia, Silvio Giovane.
Giovane già in passato ha dimostrato di avere grandi doti per le prove contro il tempo, aggiudicandosi ad esempio lo scorso anno l'ultima edizione della cronometro di Rende, disputata su viale Principe. Quest'anno ha lavorato molto sulle sue caratteristiche fisiche, riuscendo ad sviluppare un'esplosività e una forza fisica notevole. Lo ricordiamo tutti a Cosenza il primo maggio, in cui dal primo chilometro di gara è partito fortissimo e restando in fuga fino al traguardo, battuto solo nel finale da un Angelo Prospato in forma smagliante.
Forte di questi risultati e convinto delle proprie capacità, Silvio Giovane si è presentato ai Campionati Italiani certo di fare bene. E così è stato.
Il livello dei partecipanti era altissimo, con campioni della specialità provenienti da tutta Italia e dal Mondo. Infatti oltre ai campionati italiani, si sono disputate le selezioni per i campionati del mondo che si terranno in Australia.
Primo nella sua categoria (M3) e primo degli italiani. Secondo nella classifica assoluta a solo 31 secondi del vincitore assoluto.
Per quanto riguarda le qualificazioni per il campionato del mondo, che si terrà in Australia, ricordiamo che il primo ed il terzo erano stranieri, mentre Giovane è stato l'unico italiano a salire sul podio.

In un'intervista telefonica con il Presidente della Società TE.KI.AN Ciclitalia, Carlo Lavorato, si è detto soddisfatto ed orgoglioso del proprio atleta. "Abbiamo puntato su Silvio perchè conoscevamo le sue qualità di uomo e di atleta. Sapevamo che non ci avrebbe deluso. Ha regalato a tutta la società un prestigioso risultato, e di questo lo ringraziamo. Silvio nel 2015 è stata la nostra bandiera e speriamo che resti con noi ancora per tanti anni".
Noi ci associamo ai complimenti del Presidente Lavorato e auguriamo a Giovane di regalarci presto altri grandi successi.

Leggi tutto...

Massimiliano Futia trionfa ai campionati italiani UISP

Massimiliano Futia

Sabato 6 giugno(dalle ore 15.30) e domenica 7 giugno(dalle ore 8.30) si è svolto ad Avetrana il Campionato Italiano Uisp di Ciclismo su Strada organizzato dalla Pro Loco di Avetrana, il Comitato Uisp di Lecce, la Lega Regionale Uisp Puglia e la Uisp Nazionale. Tantissimi atleti provenienti da tutta Italia già dalla sera di giovedì 4 giugno sono arrivati in zona per familiarizzare con il percorso. I primi commenti degli atleti arrivati sul posto sono stati positivi e lusinghieri: affascinati dal mare, dal clima e dall’accoglienza della popolazione, lieti di trascorrere 3 giorni di gara, per viverli ed apprezzarli al meglio. La Calabria era presente con due tra le migliori squadre, la Pianopoli Bike Team e la ASD Kroton Cycling. Dopo la gara disputata domenica scorsa 31 maggio a Piane Crati, nella quale era stata la Pianopoli a trionfare con uno dei suoi atleti di punta (Massimiliano Futia vincitore assoluto per distacco), i presupposti per fare bene c'erano tutti. Le aspettative non sono state deluse, ed infatti entrambe le nostre formazioni hanno corso da protagonista una gara difficile ed impegnativa già dai primi chilometri con ritmi elevati, dettati da atleti di primo piano nel panorama nazionale. Lo stato di forma attraversato in questo periodo da Futia, gli ha permesso di contenere gli attacchi degli avversari e di trionfare in una delle gare più importanti nel panorama ciclistico amatoriale. Vincitore quindi nella Categoria A2 è stato Massimiliano Futia (Pianopoli Bike Team). Ottima anche la prestazione di Marco Suppa (ASD Kroton Cycling), classificatosi all'undicesimo posto, e quella di Francesco Brando (Pianopoli Bike Team), tredicesimo assoluto. Nella Categoria A1, ottavo posto per Giuseppe Cittadino, e quindicesimo per Domenico Surace (entrambi atleti della Pianopoli Bike Team). In un'intervista telefonica, Francesco Brando ha ringraziato i compragni di squadra, complimentandosi soprattutto con Massimiliano Futia per l'ennesimo prestigioso trionfo.

Leggi tutto...

Il condor colpisce ancora

Vincitore Angelo Prospato

Venerdì 1 maggio 2015, la città di Cosenza è stata al centro di una delle manifestazioni ciclistiche più importanti del panorama calabrese. Centinaia le persone che si sono riversate, già dalle prime ore del mattino, nel centro storico della città dei Bruzi e nella periferia, in attesa del passaggio dei ciclisti. Uno spettacolo unico nel suo genere, grazie anche ai circa 100 atleti agonisti, provenienti da tutto il sud Italia, che hanno partecipato al 2° Trofeo ciclistico Gino Montalto.
La manifestazione, organizzata dalla società sportiva ASD Super Team Pedala, insieme allo sponsor tecnico Gino Montalto Bike e all'Amministrazione Comunale di Cosenza (con il supporto del consigliere Francesco Spadafora), è stata curata in ogni aspetto e dettaglio. Il percorso "blindato" al traffico, grazie anche al prezioso contributo dato dal Comando dei Vigili Urbani di Cosenza e alla Associazione Nazionale Carabinieri Volontari, ha permesso di godere di una giornata di sport e divertimento, sia ai partecipanti, ma soprattutto agli spettatori presenti in ogni punto del percorso.
Spettacolare la location del centro storico di Cosenza, con il passaggio davanti al Teatro Rendano, dov'era posto anche il traguardo.
Il circuito cittadino, della lunghezza di 7 chilometri è stato ripetuto 10 volte, per una distanza complessiva di 70 km. La gara agonistica, partita alle ore 9.30, ha visto da subito un tentativo di fuga da parte dell'atleta Silvio Giovane (ASD Te.ki.an. Ciclitalia). La fuga grazie alla determinazione di Giovane, è riuscita ad arrivare anche a più di un minuto di vantaggio rispetto agli inseguitori. Successivamente nel corso del 3° giro, da dietro si sono mossi altri big, tra cui Angelo Prospato (Team CPS) vincitore lo scorso anno della prima edizione, e Giuseppe Fortunato (Pianopoli Bike Team). I tre in testa, nonostante dietro le squadre lavoravano per richiudere la fuga, sono riusciti a mantenere il distacco intorno ai 40 secondi. Nel corso del terz'ultimo giro, Prospato rompe gli indugi e si avvantaggia rispetto agli altri fuggitivi. Fortunato successivamente viene ripreso dagli inseguitori, mentre Giovane, riesce comunque a mantenere la seconda posizione, nonostante abbia fatto tutta la gara in fuga.

Premiazione

Vince per la seconda volta consecutiva il fortissimo atleta del Team CPS, Angelo Prospato. Al secondo posto, meritatissimo, si classifica Silvio Giovane (ASD Te.ki.an Ciclitalia). Chiude il podio, l'atleta della Pianopoli Bike Team Massimiliano Futia.
Ottima prestazione per l'atleta Antonio Borrelli (Team CPS) che chiude la gara al quarto posto.
Da citare anche il grande lavoro fatto dagli atleti della ASD Super Team Pedala, e dalla ASD Marina di Rossano Club, dalla U.C. Chiaravalle e dalla ASD Kroton-Cycling.
Al termine della gara, i festeggiamenti e le premiazioni sono avvenuti in Piazza Nicola Misasi, con madrina della manifestazione, la fotomodella Mariagrazia Aiello.
Il Presidente della società organizzatrice, il sig. Aldo Tariti, dopo la gara ha ringraziato tutti i partecipanti, la città di Cosenza e la Federazione Ciclistica Italiana per il supporto dato.

Leggi tutto...

Francesco Gatto conquista il campionato Ciclistico Italiano Interforze

Gatto Francesco

Il 19 ottobre scorso ha chiuso il sipario l'edizione 2014 del Campionato Italiano Interforze di Ciclismo.
Il Campionato, organizzato dal Centro Sportivo Educativo Nazionale (CSEN) e rivolto al personale appartenente alle Forze Armate, ai Corpi Armati dello Stato, alle Forze di Polizia ad ordinamento civile ed al Corpo dei Vigili del Fuoco, è stato patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero della Difesa, dal Ministero dell'Interno, dal Ministero della Giustizia, dal Ministero dell'Ambiente, dallo Stato Maggiore della Difesa e dal CONI.
La competizione sportiva che si prefigge come obiettivo la crescita e lo sviluppo della cultura sportiva tra i ciclisti "in uniforme", ha aperto i suoi battenti lo scorso 23 marzo e si è articolata su ben quarantadue manifestazioni ciclistiche nazionali che hanno consentito a centoquarantacinque ciclisti "in uniforme" di darsi battaglia lungo le strade di tutto il territorio nazionale, isole comprese.
Il Campione Italiano dell'edizione 2014 è risultato essere il Capitano della Guardia di Finanza Giuseppe Furno, in servizio presso il Comando Generale della Guardia di Finanza il quale tornerà a vestire la maglia tricolore già vinta nell'edizione 2012.
L'Ufficiale delle Fiamme Gialle si è imposto sull'Assistente Capo della Polizia di Stato FRANCESCO GATTO, in servizio presso il 5° Reparto volo di Reggio Calabria e sull'Appuntato Scelto Massimo Gaudiano, vincitore della scorsa edizione ed in servizio presso il Gruppo della Guardia di Finanza di Aversa.
Il gradino più alto della classifica a squadre è stato occupato dagli appartenenti alla Guardia di Finanza i quali hanno battuto la rappresentativa dell'Esercito Italiano, giunta seconda e quella del Corpo dei Vigili del Fuoco, che si è piazzata al terzo posto d'onore.
Di seguito sono riportati i vincitori delle singole categorie:
Categoria A1 Fabio Baldini Esercito Italiano
Categoria A2 Giuseppe Furno Guardia di Finanza
Categoria A3 FRANCESCO GATTO Polizia di Stato
Categoria A4 Vito Capurso Gruppo Sportivo Esercito
Categoria A5 Giovanni Terracciano Guardia di Finanza
Categoria A6 Emilio Sorrentino Polizia di Stato
Categoria A7 Rosario Ventimiglia Vigili del Fuoco
Categoria A8 Cosimo Orlando Aereonautica Militare
Categoria W Maria Grazia Mignogna Polizia di Stato
Le quarantadue manifestazioni ciclistiche valevoli per Campionato Italiano Interforze di Ciclismo, come detto, si sono svolte lungo tutta la penisola italiana e sono state suddivise in cinque circuiti interregionali (Alpi, Appennini, Mare, Sicilia, Sardegna) i cui vincitori sono stati i seguenti:
Alpi Giuseppe Furno Guardia di Finanza
Appennini Giuseppe Furno Guardia di Finanza
Mare Cosimo Orlando Aereonautica Militare
Sicilia FRANCESCO GATTO Polizia di Stato
Sardegna Bruno Sanetti Vigili del Fuoco
Le classifiche complete, la data ed il luogo delle premiazioni, che verranno effettuate il prossimo dicembre, saranno consultabili sul sito internet del Campionato Italiano Interforze di Ciclismo:

www.campionatiitalianiinterforze.it

 

fonte: campionatiitalianiinterforze

Leggi tutto...

Staglianò mette tutti in riga al Campionato Regionale a Cronometro

Staglianò Giuseppe

Domenica 6 Luglio 2014, a Maida (CZ), si è disputato “1° Trofeo Ciclistico Città di Maida – Centro Commerciale Due Mari” , Campionato Regionale a Cronometro categoria Amatori. La gara ciclistica fortemente voluta dal Comune di Maida, ed in particolare dall’assessore Francesco Dattilo e di Damiano De Vito, ha visto a livello sportivo, la collaborazione di due importanti Società Ciclistiche calabresi, la ASD Super Team Pedala e la Pianopoli Bike Team, dirette rispettivamente dai Presidenti Aldo Tarditi e Lorenzo Talarico. Inoltre la manifestazione ha goduto della “consulenza” e del supporto di Antonello Di Cello e di Francesco Brando.

Una gara ciclistica, che ha messo in collegamento simbolico due importanti zone del Comune di Maida. Dalla partenza, avvenuta nel Centro Commerciale Due Mari, fino al Centro Storico di Maida, antico centro ricco di storia e cultura, particolarmente bello anche da percorrere in bici.

La manifestazione sportiva ha riscosso un ottimo successo, sia tra gli organizzatori, che tra i partecipanti, al punto che si pensa già alla seconda edizione. Il percorso di 18km, si è svolto su un territorio misto, con tratti pianeggianti nella prima parte, seguito da zone vallonate, per giungere infine in salita, nel cuore di Maida.

La vittoria assoluta è andata al fortissimo Giuseppe Staglianò (UC Chiaravalle) con il tempo di 29 minuti e 33 secondi, già vittorioso quest’anno in altre manifestazioni ciclistiche, e che in particolare nelle prove contro il tempo, riesce ad esprimersi al meglio. Dopo la gara, Staglianò si è complimentato con gli organizzatori per l’ottimo percorso proposto, e per la qualità generale della manifestazione. Qualche critica è stata rivolta al personale presente lungo il percorso a controllo degli incroci, che purtroppo in alcuni frangenti è apparsa distratta. Questo sarà sicuramente uno degli aspetti su cui lavorare maggiormente il prossimo anno.

Al secondo posto della classifica generale si è posto un ottimo Sandro De Gennaro (Marina di Rossano Club), fermando il cronometro sul tempo di 30:29.09. Sul terzo gradino del podio, un altro specialista delle cronometro, Giuseppe Fiore (ASD Super Team Pedala) con il tempo di 30:39.02.

Vittoria nella categoria femminile va a Buoncore Paola (UC Chiaravalle), con il tempo di 36:58.00

Per quanto riguarda i Campioni Regionali a Cronometro 2014, queste le maglie assegnate:

Cat ELMT: Sandro De Gennaro (Marina di Rossano Club)

Cat M1: Roberto Giordano (Marina di Rossano Club)

Cat M2: Giuseppe Staglianò (UC Chiaravalle)

Cat M3: Giuseppe Fiore (ASD Super Team Pedala)

Cat M4: Roberto Fortuna (Marina di Rossano Club)

Cat M5: Quintino Noce (ASD Super Team Pedala)

Cat M6: Jean Pierre Brault (ASD Marina di Rossano Club)

Cat M7: Pierino Cristiano (Bici Club Catanzaro)

Cat M8: Raffaele De Paola (ASD La Volpe)

Cat Women: Paola Buoncore (UC Chiaravalle)

Leggi tutto...

Quando il gioco si fa duro Prospato inizia a giocare

Castrovillari 2014 1

Castrovillari – Campionato Interregionale della montagna disputato con successo, grazie all’ottima organizzazione messa in atto dalla Società Ciclistica Castrovillari.
Una domenica soleggiata ha accolto i ciclisti provenienti dalle diverse regione del sud Italia, nella città di Castrovillari, ai piedi del Pollino. Più di cento i partenti in una manifestazione dove bisogna avere cuore e coraggio per affrontare la salita finale che porta gli atleti da Morano Calabro, fin nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, ai confini con la Basilicata.
Giunti alla terza edizione, la ASD Ciclistica Castrovillari si conferma sempre più una società capace di fare grandi cose, grazie alla forza del gruppo. Tante le persone che collaborano per la buona riuscita di questo prestigioso trofeo, ed i risultati sono evidenti. Nulla è stato tralasciato. Dalla sicurezza sul percorso, all’accoglienza pre e post gara, alla premiazione.
Un livello di partecipanti tra i migliori del sud Italia, dimostra che la vittoria finale in questa manifestazione è molto ambita e prestigiosa.
Partenza in perfetto orario come da programma alle ore 9.30, vede nelle prime fasi, il trasferimento ad andatura controllata degli atleti, attraverso i paesi limitrofi a Castrovillari, permettendo di ammirare paesaggi tra i più belli in Calabria.
Il via agonistico viene dato successivamente nel centro di Morano Calabro. La partenza è bruciante. Non c’è tempo per studiarsi, e coloro i quali puntano al successo finale, viaggiano ad andatura altissima nonostante le pendenze non certamente agevoli. Tra le principali squadre protagoniste di giornata, troviamo la Marina di Rossano, la Trasporti Convertini, la Super Team Pedala, il Team Velociraptor, la Sirino Bike, la Taurianova Cycling Team e la UC Chiaravalle.
Le accelerazioni fanno male, ed il gruppo inizia a sgretolarsi in maniera lenta e costante. Ogni metro qualcuno perde le ruote dei migliori, fino a restare in testa una decina di unità. In questa fase di gara, in cui si va avanti con scatti a ripetizione, Angelo Prospato (Autotrasporti Convertini) riesce ad allungare sui compagni di fuga. In un primo momento la sua azione sembra quasi da trampolino di lancio per il compagno di squadra Piero Zizzi, ma con il passare dei km, l’azione del forte atleta calabrese, non perde vigore. Nel tratto di Campotenese, dove la strada torna pianeggiante, la velocità di Prospato è sempre costantemente oltre i 55km/h. Nulla possono fare gli avversari per contrastarlo. Quando la strada torna a salire, Prospato guadagna secondi su secondi, offrendo uno spettacolo senza compromessi. Giunge sul traguardo vittorioso, con addirittura un minuto di vantaggio sul secondo classificato, Piero Zizzi, altro fortissimo atleta della Autotrasporti Convertini. Al terzo posto si classifica Nicola Mileo (ASD Sirino Bike). Primo dei Calabresi Ivan Lo Bello (Team Velociraptor).

Castrovillari 2014 2

Questi i campioni interregionali della montagna 2014:
Categoria ELMT: Sandro De Gennaro (ASD Marina di Rossano)
Categoria M1: Santino Bocchinfuso (UC Chiaravalle)
Categoria M2: Nicola Mileo (ASD Sirino Bike)
Categoria M3: Giuseppe Fiore (ASD Super Team Pedala)
Categoria M4: Roberto Fortuna (ASD Marina di Rossano)
Categoria M5: Nicola Provenzano (Team Velociraptor)
Categoria M6: Jean Pierre Brault (ASD Marina di Rossano)
Categoria M7: Egidio Viggiano (ACD Castelluccese)
Categoria M8: Vincenzo Ceniti (Pedale del Golfo – Bike Club)

Leggi tutto...

Domenica ricca di appuntamenti per gli amanti del ciclismo

Romano Aspromonte

Si conclude un altro week end all’insegna dello sport, ed in questo caso anche di qualche polemica.

Due importanti appuntamenti si sono svolti nella giornata di domenica. Al mattino a Cittanova (RC), le ruote grasse hanno disputato un’importante quanto spettacolare gara in fuori strada, ottimamente organizzata dalla Asd Bicittanova , la Granfondo “Sentieri d'Aspromonte” giunta alla nona edizione. La gara era anche valida per l'assegnazione del titolo di Campione nazionale CSAIN.

La prova ha visto al via i migliori atleti calabresi, tra cui il forte Domenico Macrì (ASD Barbarello), vittorioso in diverse importanti gare fuoristradistiche svolte nell’ultimo mese, una fra tutte, il campionato Regionale XC svoltosi a Serrastretta. Inoltre era presente una delle migliori squadre di MTB, la Explorers di Catanzaro diretta dal Presidente Antonio Astorino.

Questa importante manifestazione, ha però ritrovato un ciclista di talento che nelle ultime settimane aveva perso un po’ della sua brillantezza, Romano De Paola (Super Team Pedala). Quest’ultimo infatti, dopo aver disputato una gara combattura dal primo all’ultimo metro, è riuscito ad imporsi su un fortissimo Nucera Giuseppe (Explorers Catanzaro).

La gara, corsa sulla distanza di circa 50 km, su un terreno a volte duro ed a volte scivoloso, difficile da interpretare, ha regalato tantissime emozioni sia ai partecipanti che agli spettatori.

De Paola ha quindi concluso al primo posto, battendo Nucera con un distacco di circa 2 minuti. Al terzo posto si classifica Davide Vincenzo Fuda (ASD Barbarello). Quarto Emanuele Lo Monaco (Team Special 22), mentre chiude al quinto posto un sempre forte Domenico Macrì (ASD Barbarello).

Prima atleta classificata nella categoria femminile: Calabrese Manuela (Team Svizzero).

podio iazzolino-defranco

Nel pomeriggio a Rende, si è corsa la consueta crono di primavera. Giunta ques’anno alla 4° Edizione, la cronometro di Rende, organizzata dalla ASD Ciclamatoricalabria , ha regalato emozioni sia durante che dopo la corsa. Qualche polemica alla vigilia, faceva intuire che ci sarebbero state ripercussioni dopo la gara.

Per la cronaca, la cronometro si è svolta nel migliore dei modi, con un’ottima organizzazione, che ha garantito ai partecipanti la totale sicurezza all’interno del percorso. Solo due gli incidenti di giornata. Lo sfortunato Antonio Davì (ASD Marina di Rossano), scivolato in una delle rotonde del percorso, e Daniele Menniti (Team Velociraptor), anch’egli vittima dell’ennesima caduta nella crono di Rende.

Tra le migliori squadre, la Super Team Pedala, la UC Chiaravalle (con un Giuseppe Staglianò in grande forma), la Veloclub Temesa, la ASD Ciclistica Crotonese, la Trail4US, La Villa S. Giovanni Bike, nonché la Ciclamatoricalabria.

Vincitore assoluto del VII Trofeo Città di Rende, Giovane Silvio (ASD Marina di Rossano) con il tempo di 23'14''927 alla media di 44,389km/h. Al secondo posto si classifica Giuseppe Staglianò (UC Chiaravalle) con il tempo di 23'27''640. Chiude il terzo gradino del podio Giuseppe Fiore (ASD Super Team Pedala) che ferma il cronometro su 23'58''775.

Ottima anche la prova di Paola Buoncore (UC Chiaravalle) vincitrice nella categoria femminile con il tempo di 28'32''971 e di Lucia Minervino (ASD La Cantina) classificatasi seconda nella categoria femminile con il tempo di 30'26''811.

Al momento non pubblichiamo un ordine d’arrivo ufficiale, in quanto vi è un contenzioso aperto. Appena avremo notizie certe vi aggiorneremo.

 A breve saranno pubblicate le classifiche complete, non appena la Società Organizzatrice Ciclamatoricalabria le renderà disponibili.

Leggi tutto...

Explorer sempre all'attacco

podio iazzolino-defranco

Non da tregua il team ciclistico Explorers Catanzaro che ieri si è imposto in ben due gare calabresi.

A Cittanova (RC) su mtb Giuseppe Nucera conquista il primo posto (categoria ELMT), classificandosi secondo assoluto.

Contemporaneamente a Rende (CS), le giovani leve Mario Iazzolino e Luigi De Franco su bici da strada  tornano a casa portando in mano rispettivamente un secondo e terzo posto (categoria ELMT).

Vediamo nel dettaglio le due importanti vittorie dei ciclisti azzurrini.

Nella ormai classica Granfondo “Sentieri d'Aspromonte” giunta alla nona edizione, valida per l'assegnazione del titolo di Campione nazionale CSAIN e organizzata dalla locale Asd Bicittanova, Nucera non la spunta su Romano de Paola (Super team pedala) che domina la gara, ma si difende bene garantendosi il prezioso secondo posto.

Bellissima gara- commenta così Nucera-non ero sicuro del risultato perché non conoscevo il mio reale stato di forma ancora in crescita a causa di una preparazione complicata da molti impegni... alla fine è andato tutto liscio, ho lottato per il primo posto con un De Paola in splendida forma e alla fine ho tagliato il traguardo secondo assoluto, sono fiducioso per le gare che verranno

Nella gara di circa 50 km svoltasi su un duro percorso inerpicato sulle cime dello Zomaro, Nucera si è mantenuto ad un soffio dal primo posto per oltre metà gara.

Solo nelle fasi finali allunga il distacco portandosi a 2' dal vincitore De Paola che chiude il giro in 2:08:21 e lasciandosi alle spalle  il siciliano Emanuele Lo Monaco (Special Team 22- San Cataldo CL) e i calabresi Domenico Macrì (Asd Barbarello) e Antonio Mazzullo (Mtb Palmi).

podio nucera

Nel percorso corto (circa 30 km) della stessa gara il giovane Explorer Catanzariti, si guadagnava un quarto posto nella categoria Debuttanti.

Contemporaneamentea Rende (CS), nella insolita veste di stradisti,  Iazzolino e De Franco disputavano il “VII Trofeo Ciclistico Melì Melò Cafè” su un circuito ad anello di Km 4+200 da ripetere 4 volte per totali Km 17+200, interamente pianeggiante e caratterizzato da lunghi rettilinei con fondo stradale in

ottime condizioni con inserimento di difficoltà tecniche costituite da una serie di rallentatori di velocità in pavé.

Ottima la prestazione che li vede tornare a casa vittoriosi battuti solo dal più esperto cosentino Luigi Macrì (Super Team pedala).

Gara corta ma intensa – afferma Iazzolino- è stata la prima esperienza annuale in bdc e fare un 2 posto di categoria non è male. La pedalata tra mtb e bdc è abbastanza diversa ma essendo biker riusciamo a sfruttare i battiti alti e siamo abbastanza avvantaggiati, un po' fastidiosa è stata la posizione in sella”.

Ancora una domenica soddisfacente- commenta il presidente Explorers Astorino- che mette evidenzia le capacità dei nostri giovani amatori: da una parte un valido Nucera che sta credendo fortemente nelle sue potenzialità atletiche e tecniche e che può dare molto di più di quello che già ora sta dando e dall'altra due assi dalla mtb calabrese Iazzolino e De Franco che non disdegnano le prove su strada imponendosi nel panorama dei giovani ciclisti calabresi”.

Le foto sono di Danila Salerno

Ufficio stampa

ASD EXPLORERS CATANZARO

Leggi tutto...

9° Memorial Graziano nel nome di Parrello

9 Memorial Graziano 1

Si è disputata domenica 1 giugno 2014 la 9° Edizione del Memorial intitolato ad Arturo Graziano. Storica gara calabrese, particolarmente apprezzata dai ciclisti oltre che per il percorso, modificato nelle varie edizioni, anche la qualità organizzativa, nonché l’accoglienza che il Presidente della ASD, Marcello Graziano riserva ogni anno ai partecipanti.

Nella 9° Edizione, l’ASD Arturo Graziano, è stata sostenuta da un’importante Associazione Nazionale sportiva, la Agar Sport, la quale oltre a dare visibilità alla manifestazione tramite i propri canali mediatici, si è occupata di fornire alcuni premi per i partecipanti.

La partenza avvenuta come di consueto nelle ultime edizioni, dalla affascinante Abbazia del Patire, sita in località Piragineto, ha visto nella prima parte di gara, il trasferimento ad andatura controllata, verso il centro città di Rossano, in via Nazionale, dove i ciclisti hanno effettuato una breve sosta per un ristoro prima della partenza agonistica.

Il via alla manifestazione competitiva è stato dato nella parte alta della città di Rossano. Gli atleti hanno affrontato una prima volta il circuito di circa 3.5km ad andatura controllata, mentre successivamente è stato ripetuto ad andatura agonistica per 9 volte.

Un circuito tecnico che richiede buone doti di guida del mezzo meccanico e che mette in difficoltà gli atleti per le sue caratteristiche vallonate.

Tanti gli atleti di punta che si sono messi in mostra nelle prime fasi di gara. Sicuramente le squadre più attive sono state la Marina di Rossano, la UC Chiaravalle e la Pianopoli Bike. Grazie al prezioso lavoro dei “gregari” di queste squadre è stato possibile richiudere molti tentativi di fuga, annullandoli quasi immediatamente.

9 Memorial Graziano

Da registrare, al termine del tratto di gara all’interno di Rossano, la bella fuga ad opera di Cipolla Franco (ASD Gino Bartali) che con grande determinazione, è riuscito ad arrivare in solitaria ai piedi della salita del Patire.

Ma è proprio nel tratto che conduce gli atleti da Rossano a Piragineto, che iniziano a muoversi i capitani.

Il gruppo, che nelle prime fasi era numeroso, si assottiglia sempre più, fino a restare in testa una decina di uomini, tra cui: De Seta, De Gennaro, Staglianò, Parrello, Mazzei, Carnevale, Scerra, Bocchinfuso, Catucci, Paladino.

Quando la strada diventa ancora più dura, Aldo Parrello (Taurianova Cycling Team) forza l’andatura e sgretola ulteriormente gli avversari che fino a quel punto erano in testa insieme a lui.

Una grande azione quella di Parrello, che lascia il segno in una gara vinta ogni anno da ciclisti forti sia in pianura, ma soprattutto in salita.

9 Memorial Graziano 2

Dietro Parrello, a pochi secondi si classifica un altro forte ciclista calabrese, già vittorioso quest’anno, Giuseppe Staglianò (UC Chiaravalle). Chiude il terzo gradino del podio Italo Carnevale (ASD Veloclub Temesa). Sandro De Gennaro, vincitore lo scorso anno, deve “accontentarsi” di un quarto posto.

Al termine della gara, dopo un ricco pastaparty offerto a ciclisti ed accompagnatori, sono avvenute le premiazioni.

L’appuntamento per tutti si rinnova al prossimo anno, per la decima edizione di una delle gare più belle e antiche del  panorama calabrese.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Ultime Notizie