Il nuovo sito della Federazione Ciclistica Italiana Comitato Regionale - La Voce del Ciclismo in Calabria

velosystem home

Explorer sempre all'attacco

podio iazzolino-defranco

Non da tregua il team ciclistico Explorers Catanzaro che ieri si è imposto in ben due gare calabresi.

A Cittanova (RC) su mtb Giuseppe Nucera conquista il primo posto (categoria ELMT), classificandosi secondo assoluto.

Contemporaneamente a Rende (CS), le giovani leve Mario Iazzolino e Luigi De Franco su bici da strada  tornano a casa portando in mano rispettivamente un secondo e terzo posto (categoria ELMT).

Vediamo nel dettaglio le due importanti vittorie dei ciclisti azzurrini.

Nella ormai classica Granfondo “Sentieri d'Aspromonte” giunta alla nona edizione, valida per l'assegnazione del titolo di Campione nazionale CSAIN e organizzata dalla locale Asd Bicittanova, Nucera non la spunta su Romano de Paola (Super team pedala) che domina la gara, ma si difende bene garantendosi il prezioso secondo posto.

Bellissima gara- commenta così Nucera-non ero sicuro del risultato perché non conoscevo il mio reale stato di forma ancora in crescita a causa di una preparazione complicata da molti impegni... alla fine è andato tutto liscio, ho lottato per il primo posto con un De Paola in splendida forma e alla fine ho tagliato il traguardo secondo assoluto, sono fiducioso per le gare che verranno

Nella gara di circa 50 km svoltasi su un duro percorso inerpicato sulle cime dello Zomaro, Nucera si è mantenuto ad un soffio dal primo posto per oltre metà gara.

Solo nelle fasi finali allunga il distacco portandosi a 2' dal vincitore De Paola che chiude il giro in 2:08:21 e lasciandosi alle spalle  il siciliano Emanuele Lo Monaco (Special Team 22- San Cataldo CL) e i calabresi Domenico Macrì (Asd Barbarello) e Antonio Mazzullo (Mtb Palmi).

podio nucera

Nel percorso corto (circa 30 km) della stessa gara il giovane Explorer Catanzariti, si guadagnava un quarto posto nella categoria Debuttanti.

Contemporaneamentea Rende (CS), nella insolita veste di stradisti,  Iazzolino e De Franco disputavano il “VII Trofeo Ciclistico Melì Melò Cafè” su un circuito ad anello di Km 4+200 da ripetere 4 volte per totali Km 17+200, interamente pianeggiante e caratterizzato da lunghi rettilinei con fondo stradale in

ottime condizioni con inserimento di difficoltà tecniche costituite da una serie di rallentatori di velocità in pavé.

Ottima la prestazione che li vede tornare a casa vittoriosi battuti solo dal più esperto cosentino Luigi Macrì (Super Team pedala).

Gara corta ma intensa – afferma Iazzolino- è stata la prima esperienza annuale in bdc e fare un 2 posto di categoria non è male. La pedalata tra mtb e bdc è abbastanza diversa ma essendo biker riusciamo a sfruttare i battiti alti e siamo abbastanza avvantaggiati, un po' fastidiosa è stata la posizione in sella”.

Ancora una domenica soddisfacente- commenta il presidente Explorers Astorino- che mette evidenzia le capacità dei nostri giovani amatori: da una parte un valido Nucera che sta credendo fortemente nelle sue potenzialità atletiche e tecniche e che può dare molto di più di quello che già ora sta dando e dall'altra due assi dalla mtb calabrese Iazzolino e De Franco che non disdegnano le prove su strada imponendosi nel panorama dei giovani ciclisti calabresi”.

Le foto sono di Danila Salerno

Ufficio stampa

ASD EXPLORERS CATANZARO

Leggi tutto...

9° Memorial Graziano nel nome di Parrello

9 Memorial Graziano 1

Si è disputata domenica 1 giugno 2014 la 9° Edizione del Memorial intitolato ad Arturo Graziano. Storica gara calabrese, particolarmente apprezzata dai ciclisti oltre che per il percorso, modificato nelle varie edizioni, anche la qualità organizzativa, nonché l’accoglienza che il Presidente della ASD, Marcello Graziano riserva ogni anno ai partecipanti.

Nella 9° Edizione, l’ASD Arturo Graziano, è stata sostenuta da un’importante Associazione Nazionale sportiva, la Agar Sport, la quale oltre a dare visibilità alla manifestazione tramite i propri canali mediatici, si è occupata di fornire alcuni premi per i partecipanti.

La partenza avvenuta come di consueto nelle ultime edizioni, dalla affascinante Abbazia del Patire, sita in località Piragineto, ha visto nella prima parte di gara, il trasferimento ad andatura controllata, verso il centro città di Rossano, in via Nazionale, dove i ciclisti hanno effettuato una breve sosta per un ristoro prima della partenza agonistica.

Il via alla manifestazione competitiva è stato dato nella parte alta della città di Rossano. Gli atleti hanno affrontato una prima volta il circuito di circa 3.5km ad andatura controllata, mentre successivamente è stato ripetuto ad andatura agonistica per 9 volte.

Un circuito tecnico che richiede buone doti di guida del mezzo meccanico e che mette in difficoltà gli atleti per le sue caratteristiche vallonate.

Tanti gli atleti di punta che si sono messi in mostra nelle prime fasi di gara. Sicuramente le squadre più attive sono state la Marina di Rossano, la UC Chiaravalle e la Pianopoli Bike. Grazie al prezioso lavoro dei “gregari” di queste squadre è stato possibile richiudere molti tentativi di fuga, annullandoli quasi immediatamente.

9 Memorial Graziano

Da registrare, al termine del tratto di gara all’interno di Rossano, la bella fuga ad opera di Cipolla Franco (ASD Gino Bartali) che con grande determinazione, è riuscito ad arrivare in solitaria ai piedi della salita del Patire.

Ma è proprio nel tratto che conduce gli atleti da Rossano a Piragineto, che iniziano a muoversi i capitani.

Il gruppo, che nelle prime fasi era numeroso, si assottiglia sempre più, fino a restare in testa una decina di uomini, tra cui: De Seta, De Gennaro, Staglianò, Parrello, Mazzei, Carnevale, Scerra, Bocchinfuso, Catucci, Paladino.

Quando la strada diventa ancora più dura, Aldo Parrello (Taurianova Cycling Team) forza l’andatura e sgretola ulteriormente gli avversari che fino a quel punto erano in testa insieme a lui.

Una grande azione quella di Parrello, che lascia il segno in una gara vinta ogni anno da ciclisti forti sia in pianura, ma soprattutto in salita.

9 Memorial Graziano 2

Dietro Parrello, a pochi secondi si classifica un altro forte ciclista calabrese, già vittorioso quest’anno, Giuseppe Staglianò (UC Chiaravalle). Chiude il terzo gradino del podio Italo Carnevale (ASD Veloclub Temesa). Sandro De Gennaro, vincitore lo scorso anno, deve “accontentarsi” di un quarto posto.

Al termine della gara, dopo un ricco pastaparty offerto a ciclisti ed accompagnatori, sono avvenute le premiazioni.

L’appuntamento per tutti si rinnova al prossimo anno, per la decima edizione di una delle gare più belle e antiche del  panorama calabrese.

Leggi tutto...

Prospato vince sulle strade di Bernardino Telesio e Re Alarico

1 Memorial Gino Montalto

Dopo averne tanto parlato, finalmente si è disputato ieri 1 Maggio 2014, il Primo Memorial Gino Montalto.

La manifestazione ciclistica, fortemente voluta dai nipoti Luigi ed Alessandro, nel centenario della nascita del nonno Gino, ed organizzata in collaborazione con la ASD Super Team Pedala del Presidente Aldo Tarditi, ha visto un bel gioco di squadra, grazie al quale si è ottenuto un risultato finale meritevole, che ha soddisfatto sia lo sponsor Gino Montalto Bike, sia gli atleti partecipanti.

Il Presidente Tarditi nell’ultimo anno ha lavorato tanto per creare un gruppo compatto. Dai vicepresidente della società Franco Benvenuto e Giovanni Blasi, ai consiglieri Francesco Savaia e Mario Aiello, tutti hanno dato il proprio contributo. Importante è stato inoltre il sostegno di alcuni atleti tesserati nella Super Team Pedala: Maurizio Parise, Eugenio Acquino, Andrea Brogno, Andrea Gencarelli, Manuel Greco, Gaetano Esposito, Francesco Filice e Luigi Macrì.

La gara disputata in parte sullo storico circuito di Cosenza, che coinvolge la la zona del Rendano e Lungo Crati, ha visto l’aggiunta di un ulteriore tratto di strada nella zona di Casali.

A questo proposito, va dato merito al Comune di Cosenza, ed in particolare al Comando dei Vigili Urbani, che nei giorni antecedenti la manifestazione, hanno supportato la società organizzatrice, in tutte le operazioni logistiche e di messa in sicurezza del percorso. Inoltre vanno ringraziati i volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri – Sezione di Cosenza, che hanno garantito la blindatura totale di qualunque via d’accesso al circuito cittadino.

Il percorso, disputato su una distanza di 9 giri per un totale di 62km, ha visto ai nastri di partenza quasi 100 atleti, provenienti da Campania, Puglia, Basilicata, nonché Calabria.

La partenza avvenuta alle ore 9.20, dopo un giro ad andatura turistica, ha visto da subito una serie di scatti ed allunghi, che hanno frazionato notevolmente il gruppo, riducendolo in un primo momento a circa 50 unità, per poi rimanere poco più di 30 atleti al comando.

Ottima tutta la squadra della Marina di Rossano, che nella prima frazione di gara, si è resa protagonista della corsa, ricucendo tanti tentativi di fuga portati dagli avversari. Nella seconda frazione di gara, invece un incontenibile Angelo Prospato (Autotrasporti Convertino), ha preso un cospicuo vantaggio sugli avversari, che gli ha permesso di trionfare sul traguardo posto a ridosso della Piazza del Teatro Rendano. Ottima anche la prestazione di Sandro De Gennaro (ASD Marina di Rossano) che si è classificato al secondo posto. A chiudere il podio, al terzo posto è arrivato Giuseppe Fortunato (ASD Pianopoli Bike team). Da registrare l’ottima prestazione della UC Chiaravalle, ed in particolare della loro atleta Buoncore Paola, vincitrice nella categoria femminile.

Nella classifica a squadre vince la ASD Pianopoli Bike Team.

1 Memorial Gino Montalto 2

Un sentito ringraziamento va all’intero collegio di Giuria, presieduto da Francesco Nocita, ed in particolare a Gianni Passarelli, giudice d’eccezione, che nei prossimi giorni partirà per l’Irlanda, alla volta del Giro d’Italia, dove sarà Giudice in moto.

Si ringrazia anche l’Associazione Cronometristi di Cosenza, ed in particolare Claudio Reali, per aver fornito il sistema elettronico per il controllo dei dell’arrivo.

Grazie anche alle motostaffette di Cosenza, ed in particolare a Settimio Gagliardi (caposcorta), Brunello La Mantia (motoinformazione), Eugenio Bozzo (moto giuria), Mario De Giovanni (motostaffeta), Parise (motostaffetta).

Infine grazie a tutti voi, che avete partecipato numerosi, e che siete stati i veri protagonisti del 1° Memorial Gino Montalto. L’appuntamento si rinnova al prossimo anno.

(A breve pubblicheremo le foto della manifestazione).

1 Memorial Gino Montalto 3

Leggi tutto...

Domenica ricca di successi per la Calabria

StaglianòPodio

Quella appena trascorsa è stata una domenica ricca di avvenimenti ciclistici nel sud Italia, sia nel settore strada, sia nel fuoristrada.
Tanti i ciclisti e le squadre calabresi che vi hanno partecipato, ottenendo ottimi risultati.
Partiamo dalla nostra regione. L'ASD Polistena Bike Team ha organizzato la 1° Cronoscalata Galatro - Giffone, riservata sia alle bici da corsa che alla MTB. Una cronoscalata disputata su un percorso della lunghezza complessiva di 12km, con pendenze medie del 4%-5% e punte del 12%, alla quale hanno preso parte più di 100 atleti.
Il percorso impegnativo, anche se non durissimo, ha favorito le qualità dei passisti, che su pendenze del genere sono riusciti ad esprimersi al meglio.
Vincitore assoluto è stato Giuseppe Staglianò (U.C. Chiaravalle) il quale dimostra di aver già raggiunto un buono stato di forma e lancia un chiaro segnale agli avversari. La UC Chiaravalle si posiziona bene anche con gli altri componenti della squadra, ed in particolare con Buoncore Paola, che primeggia nella categoria femminile.
Primo assoluto Giuseppe Staglianò (UC Chiaravalle), secondo Aldo Parrello (Taurianova Cycling Team), terzo Felice Paladino (Pianopoli Bike Team).
Ottimamente posizionati anche i ragazzi della marina. Un brillante Bruno Scerra, riesce a chiudere al quarto posto, mentre Sandro De Gennaro, nonostante non fosse il suo terreno ideale, porta a casa un sesto posto di tutto rispetto.

Marina di Rossano

Nel settore fuoristrada, i calabresi si sono cimentati addirittura in due prove interregionali.
Gli uomini della Super Team hanno partecipato ad una importante gara XC a Gravina di Puglia, in provincia di Bari. Una gara disputata sulla lunghezza di 48km con circa 200 atleti al via. Percorso nervoso che ha costretto i biker a spingere sempre. Già nella prima parte si è fatta molta selezione, ma solo sulla prima salita vera di giornata che vanno in fuga due atleti, Romano De Paola (ASD Super Team Pedala) e Giuseppe Belgiovine (Scapin Factory Team). Dopo qualche km, Belgiovine riesce a prendere qualche decina di metri di vantaggio su De Paola, il quale a suo volta viene raggiunto da Alban Nuha che in quel momento era in forte rimonta.
La gara prosegue in questo modo fino a pochi km dal traguardo, quando De Paola rompe gli indugi e riparte alla caccia del fuggitivo, guadagnando molti secondi.
Ciò però non basta a De Paola per potersi giocare la vittoria finale, il quale deve accontentarsi di un secondo posto che gli va stretto.
Anche Enzo Aversa e Luca Pepe (entrambi ASD Super Team Pedala), disputano un'ottima gara. Aversa riesce a conquistare un quinto posto di categoria meritatissimo. In campo femminile, la nostra Lucia Minervino, chiude al 1° posto di categoria.

De Paola

Sempre in campo MTB, da registrare l'ottima prova degli atleti della Explorer di Catanzaro, i quali hanno scelto di correre in Campania, ed in particolare nella gara di Casarano. Una cross country corsa su un circuito di 4.5km, misto tra asfalto e sterrato. La parte tecnica era caratterizzata da un terreno pianeggiante, ma pieno di insidie a causa di grosse pietre. A seguire uno strappo di 300-400 metri al 10-12%.
Bravissimi i nostri ragazzi che si sono difesi bene ottenendo un ottimo ottavo posto ad opera di Iazzolino Mario e un soddisfacente 28° posto di Alessandro Curcio, entrambi della ASD Explorer di Catanzaro.

Iazzolino-Curcio

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Ultime Notizie