Il nuovo sito della Federazione Ciclistica Italiana Comitato Regionale - La Voce del Ciclismo in Calabria

velosystem home

Martedì, 11 Marzo 2014 08:46

La mediofondo di Carovigno parla calabrese

Vota questo articolo
(3 Voti)

Granfondo Castelli e Torri

Si è corsa domenica 9 Marzo 2014 la mediofondo "Castelli e Torri di Carovigno", con partenza ed arrivo, per i circa 600 atleti provenienti da tutto il sud Italia, proprio nell'omonimo comune della Puglia.
Giornata soleggiata con temperature fresche ma piacevoli per andare in bici. Il percorso non troppo impegnativo dal punto di vista altimetrico, reso comunque duro dall'andatura sostenuta che è stata imposta alla gara già dai primi metri, hanno reso avvincente, ma allo stesso tempo incerto, il risultato finale.
I chilometri percorsi sono stati circa 110; la partenza avvenuta alle ore 9.30 dal comune di Carovigno, ha visto il gruppo spostarsi verso il comune di San Vito dei Normanni, per poi dirigersi sulla costa, quindi ritornare ad attraversare Carovigno, dopo circa 25km di gara. Proseguendo verso Ostuni, si sono affrontate le prime asperità di giornata; nulla di importante, ma è servito a dare fuoco alle polveri.
E' qui che iniziano i primi tentativi di scatti ed allunghi, anche se bisognerà attendere alcuni chilometri, affinchè la prima vera fuga di giornata prenda corpo. E' proprio sulla seconda, più impegnativa salita del percorso, che un drappello di uomini riescono ad avvantaggiarsi rispetto al gruppo dei migliori. Nella fuga entra anche il calabrese Angelo Prospato (ASD Autotrasporti Convertini).
Restano invece dietro ad inseguire, circa 30-40 ciclisti, tra i quali i nostri migliori ragazzi: Romano De Paola (ASD Super Team Pedala) ed i tre uomini della ASD Marina di Rossano Club, Sandro De GennaroBruno Scerra e Massimo Perna (quest'ultimo vittima di una caduta nelle prime battute di gara ma prontamente riportatosi in gruppo). De Paola, nel gruppo inseguitore, appare visibilmente in condizione migliore rispetto agli altri, anche perché sia De Gennaro che Scerra hanno corso in uno stato di salute precario dovuto all'influenza che nei giorni scorsi ha colpito entrambi.
Al termine della salità di Ostuni, De Paola forza il ritmo e riesce ad avvantaggiarsi rispetto al gruppo inseguitore. La sua fuga sarà però annullata dagli uomini di Elettrico, i quali prontamente hanno stoppato tutti i tentativi di allungo.
A questo punto la corsa prosegue regolare passando attraverso i comuni di Cistermino e Ceglie Messa.
Gli ultimi 20 km verso Carovigno, non hanno visto alcun tentativo di fuga, in quanto il forte vento che si è sollevato, non ha sicuramente favorito azioni in solitaria.
Sul traguardo il vincitore è stato Borrelli Antonio (ASD Autotrasporti Convertini), secondo Solina Salvatore (ASD TEAM Calcagni-Fajarama), terzo Elettrico Tommaso (ASD TEAM Calcagni-Fajarama).
Primo dei calabresi e 7° assoluto, l'inossidabile, Prospato Angelo (ASD Autotrasporti Convertini). Secondo dei calabresi e 19° assoluto, il campione delle ruote grasse, De Paola Romano (ASD Super Team Pedala). Terzo dei calabresi e 28° assoluto, il forte scalatore, De Gennaro Sandro (ASD Marina di Rossano Club). A seguire nel gruppo dei migliori, altri due forti ciclisti calabresi, Perna Massimo (ASD Marina di Rossano Club) – 34° assoluto, e Scerra Bruno (ASD Marina di Rossano Club) – 37° assoluto.

Granfondo Castelli e Torri

Gli altri Calabresi: 73° assoluto, Bocchinfuso Santino (ASD UC Chiaravalle). 78° - Cipolla Franco (ASD GC G. Bartali). 97° - Pepe Luca (ASD Super Team Pedala). 139° - Davì Antonio (ASD Marina di Rossano Club). 145° - De Napoli Raffaele (ASD Belvedere). 160° - Esposito Gaetano (ASD Super Team Pedala). 180° - Promezio Carlo (ASD Marina di Rossano Club). 183° - Amodeo Antonio (ASD Super Team Pedala). 184° - Calonico Carmelo (ASD GC G. Bartali). 207° - Noce Quintino (ASD Super Team Pedala). 244° – Brogno Andrea (ASD Super Team Pedala). 259° - Aquino Eugenio (ASD Super Team Pedala). 272° - Gencarelli Andrea (ASD Super Team Pedala). 423° - Filice Francesco (ASD Super Team Pedala). 469° - Greco Manuel (ASD Super Team Pedala). Salvatore Lopetrone.
In una manifestazione con così tanti partecipanti di spessore, la Calabria non ha sicuramente sfigurato, giocando un ruolo da protagonista con diverse punte di diamante. Sicuramente il fatto che per molti ciclisti era la prima manifestazione agonistica del 2014, non ha permesso di esprimersi al 100%. Siamo certi che nel prosieguo della stagione ci saranno sicuramente altre occasioni per mettersi in mostra.
Facciamo un grande in bocca al lupo ai nostri ragazzi, e li ringraziamo per tutto l'impegno che promuovono in questo sport di fatica e sacrificio.

Letto 5429 volte Ultima modifica il Martedì, 11 Marzo 2014 10:18
Francesco Giordano

DCI per scelta e per passione, collaboro attivamente con Società Ciclistiche e Comitati organizzatori per la realizzazione di manifestazioni ciclistiche in ambito interregionale.
Nella vita lavorativa sono un Front-end WD.
Per conto del Comitato Regione Calabria FCI, seguo la Comunicazione ed il Marketing delle attività svolte nella nostra regione.
Datemi due ruote e vi solleverò il mondo...

Devi effettuare il login per inviare commenti

Ultime Notizie