Il nuovo sito della Federazione Ciclistica Italiana Comitato Regionale - La Voce del Ciclismo in Calabria

velosystem home

Il Giro d'Italia 2014 parla Calabrese

giro1

Mancano 45 giorni alla partenza del Giro d'Italia 2014 da Belfast, in Irlanda. Quello di quest'anno a detta di Mauro Vegni (direttore di corsa del Giro d'Italia) sarà una delle edizioni più belle, perchè permetterà di esportare la nostra Corsa Rosa, in una nazione che apprezza e mostra sempre più interesse per il ciclismo internazionale, ma soprattutto italiano.
21 tappe, 3.449,9 Km totali, 2 tappe a cronometro individuale, 1 tappa a cronometro a squadre, 8 tappe per velocisti, 1 tappa di media montagna, 4 tappe di media montagna con arrivo in salita, 5 tappe di alta montagna con arrivo in salita. Questa in sintesi l'edizione numero 97 del Giro d'Italia, che celebra Marco Pantani, indiscusso campione degli anni 90, scomparso tragicamente 10 anni fa.
Il Giro d'Italia è una macchina organizzativa immensa, composta da migliai di persone che ogni anno lavorano per creare lo spettacolo ciclistico più bello del mondo.
Nulla viene lasciato al caso, ogni aspetto è curato nei minimi dettagli, perchè il Giro d'Italia è una vetrina non solo per il ciclismo, ma per l'Italia intera.
La FCI affidandosi alle proprie eccellenze, ha appena ufficializzato il collegio di Giuria che si occuperà del controllo tecnico della Corsa Rosa.
Tre sono i giudici stranieri: il Presindente di Giuria, lo spagnolo Roberto Ariznavarreta, e due componenti: il francesce Jérôme Lappartient, ed il Belga Guy Dobbelaere. Per quanto riguarda invece i giudici italiani, la FCI si è affidata a persone di elevata preparazione tecnica e pratica. Tra questi spicca il nostro giudice Gianni Passarelli, il quale non è affatto nuovo alla Corsa Rosa, ma anzi rappresenta una garanzia in termini di serietà e competenza.

Gianni Passarelli

Ad affiancare Passarelli ci saranno altri 5 giudici italiani: Maggioni Ernesto, Canazza Giuseppe, Muggiolu Stefania Francesca, Gaiarin Andrea, Bisignani Antonio.
Facciamo un grande in bocca al lupo alla Giuria che avrà il delicatissimo compito di controllare lo svolgimento della Corsa, ed in particolare al nostro Gianni.
Ricordiamo inoltre che Passarelli, sarà presente come giudice in moto anche alla Coppi e Bartali che si svolgerà nei prossimi giorni.

Ultima modifica ilMartedì, 25 Marzo 2014 10:02

  • Vota questo articolo
    (1 Vota)
  • Pubblicato in Rubriche
  • Letto 5134 volte
Francesco Giordano

DCI per scelta e per passione, collaboro attivamente con Società Ciclistiche e Comitati organizzatori per la realizzazione di manifestazioni ciclistiche in ambito interregionale.
Nella vita lavorativa sono un Front-end WD.
Per conto del Comitato Regione Calabria FCI, seguo la Comunicazione ed il Marketing delle attività svolte nella nostra regione.
Datemi due ruote e vi solleverò il mondo...

Lascia un commento

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Ultime Notizie